Ultima modifica: 1 Giugno 2017

Premiazioni Giochi Matematici plesso De Amicis

Martedì 30 maggio, nella palestra della scuola “De Amicis”, si è svolta la premiazione delle gare matematiche “Giochi d’autunno 2016” e “Kangourou della matematica 2017”.

 

Alle 11.00, tutto è pronto: attestati, diplomi di merito, premi…

Gli alunni delle varie classi sono in attesa …. l’atmosfera è gioiosa!

Il Dirigente Scolastico, dottoressa Laura Landoni, dà inizio alle premiazioni e, complimentandosi con vincitori e partecipanti, ricorda ai giovani studenti che la matematica non è solo aridi numeri e calcoli, ma può diventare un piacevole gioco.

Alunni  più “giovani”  e più “vecchi”, ormai esperti  di matematica, si sono ben destreggiati tra difficili indovinelli e giochi di logica.

Ecco le classifiche finali:

  • GIOCHI D’AUTUNNO 2016 (15 novembre) in collaborazione con l’Università Bocconi di Milano

    COMPLIMENTI A…

  • Saporiti Luca
  • Farioli Giulia
  • Mattioli Asia
  • KANGOUROU della MATEMATICA 2017 (16 marzo)

Categoria PREÉCOLIER (classi seconde e terze)

COMPLIMENTI A…

  • Setti Silvia
  • Farioli Chiara
  • Turato Agnese

Categoria ÉCOLIER (classi quarte e quinte)

COMPLIMENTI A…

 

  • Saporiti Luca
  • Fracchia Tuuli
  • Petrillo Riccardo


 

Tra applausi scroscianti vengono premiati tutti i concorrenti: i partecipanti ai “Giochi d’autunno” ricevono materiale didattico, ricordo della loro adesione all’iniziativa;  gli attestati di partecipazione e un libretto di giochi o un gioco di carte vengono consegnati  a chi si è cimentato nella gara del Kangourou.

La manifestazione si conclude con l’intervento di Riccardo di classe quinta che, insieme ad altri due alunni, è stato selezionato per le semifinali svoltesi a Varese sabato 27 maggio. Riccardo, a nome dei compagni, confessa che i 15 quesiti proposti si sono dimostrati di estrema difficoltà, ma è orgoglioso per essere riuscito a prendere parte ad un evento così importante mettendosi in gioco e dando il massimo.

Il Dirigente Scolastico, augurando buone vacanze, conclude invitando tutti i presenti, anche coloro che hanno assistito solo come spettatori, a partecipare ai prossimi giochi e a non perdere l’allenamento: la mente non va mai in vacanza!




Link vai su